Bari, la serie B è ancora possibile

0
166
bari-virtus francavilla

Bari, la serie B è ancora possibile grazie al mercato invernale

Il Bari sta macinando punti e raccogliendo consensi, grazie anche agli innesti arrivati con il mercato invernale, che hanno rafforzato e non poco la rosa a disposizione di mister Vivarini. Maita, Ciofani, Laribi hanno garantito infatti un salto di qualità alla rosa dei galletti, che adesso vedono la serie B distante sei punti, che sono tanti ma che possono in prospettiva essere pochi. Tutto dipenderà dalle prossime gare, che il Bari è chiamato a vincere, guardando poi a quello che succede alla diretta concorrente per la promozione.

La Reggina quest’anno fa davvero sul serio e difficilmente ha perso colpi, sia in casa che in trasferta. Gli scontri diretti hanno però dimostrato che le due compagini se la possono giocare alla pari (entrambe le gare sono terminate col punteggio di 1-1).

Quindi assisteremo sicuramente ad un bel duello tra le due squadre, che si daranno battaglia fino alla fine per la promozione nella cadetteria, alla quale giungere direttamente o mediante la lotteria dei play-off.

I bookmakers sembrano credere nelle possibilità di promozione

Cosa cambia nelle scommesse sportive online con gli innesti operati sul mercato dal Bari?

I bookmakers sembrano credere fermamente nella società pugliese che rimane ancora oggi una delle favorite alla risalita in serie B, nonostante i sei punti di svantaggio sui calabresi.

La prossima gara del Bari dirà molto delle chance di risalita dei galletti, quando questi andranno a far visita alla Cavese a Cava dei Tirreni, un campo ostico, difficile per l’ambiente che i calciatori di Vivarini troveranno ad attenderli. Di contro la Reggina invece affronterà la Paganese nel match di Reggio Calabria delle ore 15:00 locali. Un match che veste le premesse, anche di classifica (la Paganese occupa uno degli ultimi posti in graduatoria), non sembra proibitivo, ed è per questo che la vittoria a Cava varrebbe doppio, per il morale e per la classifica.

I galletti hanno dalla loro le prestazioni del bomber del torneo, Mirco Antenucci, il quale con 17 reti guida la classifica dei bomber della serie C. D’altronde si tratta di un calciatore che fino all’anno scorso giocava titolare in serie A con la maglia della SPAL.

Le prossime gare del Bari

Il Bari dopo la gara contro la Cavese avrà uno degli scontri più complicati della stagione, andando a giocare a Terni, su un campo ostico e contro una squadra di vertice, occupando quest’ultima la quarta piazza. Successivamente altre due gare saranno da disputarsi con altrettanta attenzione: il match casalingo contro l’Avellino, squadra in cerca di punti salvezza, e successivamente in trasferta contro il Catanzaro, che invece cerca punti play-off e gioca in casa davanti al pubblico amico. Anche la Reggina inoltre affronterà il Catanzaro in trasferta, per poi vedersela contro il Monopoli terzo in classifica e il Picerno. Quindi anche i calabresi non sono di certo favoriti dal calendario.

Sarà una corsa avvincente tra due compagini forti, ben attrezzate, e forse di categoria superiore. L’augurio è che alla fine possa spuntarla il Bari, perchè la piazza, i tifosi, la società, lo meritano. I galletti devono calcare campi molto più importanti di quelli calcati negli ultimi due anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui